Home » I nostri Partners

I nostri Partners

Le Onlus che collaborano con la nostra agenzia, concedendoci il loro Patrocinio, godono di una somma precisa, stabilita in base al tipo di manifestazione programmata.
Tale somma é inserita in un contratto, visibile alla clientela e depositato presso la sede di Milano,  che regola la partnership relativa all' evento in oggetto.

Associazione Luce e Vita

Associazione Luce e Vita - ARTESPETTACOLO

C/O NUOVO OSPEDALE SAN GERARDO
20052 MONZA - VIA G.B. PERGOLESI 33 TEL. 039.2333265 FAX 039.2333267
www.luceevita.it - segreteria@luceevita.it

 
Chi siamo
Il 16 Ottobre 1991 un gruppo di persone toccate, direttamente o tramite l’esperienza di un familiare o di un amico, dalle malattie oncoematologiche, ha fondato l’Associazione Luce e Vita con lo scopo di migliorare le condizioni di vita dei malati di leucemia ed in particolare quelli della Divisione Ematologia Adulti dell’Ospedale “San Gerardo” di Monza.
Per raggiungere questo obiettivo l’Associazione dedica ogni suo sforzo organizzativo ed ogni risorsa economica.
L’Associazione Luce e vita è :
·          giuridicamente riconosciuta dalla Regione Lombardia con D.G.R. n° 6/16434 del 26/7/96,
·          iscritta al Registro Regionale del Volontariato al foglio n° 525, progressivo 2094, sezione A (Sociale) con decreto n° 6222 del 23/12/96,
·          ONLUS


Le malattie oncoematologiche
Sono le malattie del sangue e più esattamente sono forme tumorali che colpiscono il midollo osseo e i linfonodi, causando alterazioni del sangue. Esse si distinguono in:
·          Leucemie, se la malattia interessa i globuli bianchi e cioè la parte cellulare del sangue. Possono essere acute o croniche e a loro volta divise in altri gruppi in base al tipo di cellula malata.
·          Mieloma, se sono aggredite le plasmacellule che producono normalmente gli anticorpi e che in situazioni anomale liberano sostanze capaci di agire sull’apparto scheletrico causando osteoporosi o lisi ossee.
·          Linfomi, se sono colpiti i linfonodi, impedendo alle cellule linfocitarie di maturare e di combattere le infezioni attraverso la produzione di un’adeguata risposta immunitaria.


Quali sono le cure possibili
Le malattie oncoematologiche, vengono curate con:                                                   
·          Chemioterapia, consistente nella somministrazione di associazione di più farmaci;
·          radioterapia;
·          trapianto di midollo osseo o di cellule staminali che in questi ultimi anni, ha assunto un’importanza fondamentale. Quest’ultimo può essere un autotrapianto, realizzato reinfondendo il midollo osseo del paziente preventivamente prelevato e curato o trapianto allogenico da donatore compatibile, più rischioso per la qualità di vita dopo l’intervento poiché il paziente dovrà restare in terapia immunosoppressiva per il tempo necessario a combattere il rigetto.
 
Cookie Policy